Grande magooo…

Si lo so, potrà sembrare che mi sia dimenticato cosa sia la Pasqua, eppure non è così.

Uovo di pasqua fatto da meOltre ad essere andato a Messa (ogni anno più lunga?! :-)), quest’anno… mi sono cimentato divertito… a fare qualche uovo di pasqua.

Che poi… sapete che le origini dell’uovo non sono così distanti dal messaggio cristiano della Pasqua? L’uovo è stato nella storia il simbolo della fertilità, della “nuova vita”. Ecco perché a Pasqua non è solamente un gesto consumistico regalare un uovo di cioccolato o comunque un uovo decorato (simbolo della primavera).

Nei giorni scorsi, tra le tante cose, mi sono specializzato in uova al cioccolato fondente e cioccolato bianco. 😎

Quello che vedete nella foto… è diventato il regalo per la mia pulcina.

In realtà è stato più difficile resistere dal mangiarlo che realizzarlo… però, per fare il serio, dirò che l’ho fatto per non acquistare il classico uovo preconfezionato figlio di multinazionali che fanno festeggiare la Pasqua ad alcuni bambini a discapito di altri…

Beh, in ogni caso, è Pasqua. E quest’anno è Pasqua anche per gli ortodossi… dunque, sebbene un po’ in ritardo, buona Pasqua e buona Pasquetta a tutti!

Emanuele

PS: domani mi aspetta una mega-mangiata in campagna fuori città… :joy:

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive con sua moglie in una casa con un ciliegio e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

9 commenti » Scrivi un commento

  1. Rieccomi… dopo una giornata estenuante: i boschi pieni di gente, musica, carne a volontà e tanta allegria… per non parlare della coda infinita per il rientro (almeno 15km…).
    Comunque… grazie per gli auguri e, wolly, ho scoperto in prima persona che… fare l’uovo di Pasqua è semplicissimo.
    E’ stato necessario:
    – una forma per uovo (6€),
    – 500gr (dipende dalla dimensione della forma) di cioccolato (3€ al kg),
    – una siringa, con sacche, per pasticcere (2€)
    Si fa sciogliere il cioccolato a “bagno maria” e poi si versa nella forma e si inizia a ruotarla in modo da farlo depositare in modo omogeneo su tutta la forma… finché non inizia a solidificarsi (non deve più muoversi).
    A quel punto basta una mezz’oretta in frigo ed è pronto per essere rimosso dalla forma (basta una leggera forza…) ed essere decorato con il cioccolato bianco (sciolto come l’altro ed inserito nella siringa…!).
    Per unire l’altra metà: usare la siringa con il cioccolato caldo come una colla tra i due lati…
    Fatto questo, un po’ di carta trasparente… un bel fiocco ed un bel fiore ed il regalo è pronto! 😉
    Ciao,
    Emanuele

  2. Si, probabilmente hanno usato la tua stessa fonte … mi hai fatto venir voglia di provarci … tanto anche se pasqua è passata … non credo nessuno si offenderà!!! 😆

  3. No Mavero… io fonti non ne ho utilizzate! 😮 Quando sono andato a comprare il cioccolato ho persino chiesto aiuto per le decorazioni… non ho letto nulla da nessuna parte! 🙂
    Ciao,
    Emanuele

    PS: sono sicuro che tuo figlio si divertirà un mondo… 😉

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.