iPod Shuffle, la piccola mela.

iPod ShuffleDunque, come ho scritto ieri… sono finalmente in possesso di un lettore mp3. Non uno qualunque però. Uno stilosissimo iPod Shuffle. Ho avuto modo di provarlo oggi e scoprire meglio le sue più nascoste caratteristiche… (il libretto è già stato letto da cima a fondo :-P).

Innanzitutto c’è da dire che lo Shuffle si differisce dagli altri lettori in quanto non ha alcuno schermo… la scelta dei brani è “filosoficamente” demandata al software che lo gestisce… è possibile far scorrere la propria compilation oppure attivare la funzione random che dovrebbe privilegiare le canzoni più ascoltate (e dunque più vicine ai propri gusti).

La playlist viene organizzata e gestita tramite iTunes, il famoso programma della Apple utile anche per scaricare legalmente (a pagamento) musica dal web.

Una funzione carina è quella chiamata “Autofill”: praticamente l’iPod viene aggiornato ogni volta che lo si desidera con una playlist realizzata da iTunes, sempre in ordine casuale o in base ai nostri gusti. Se non volete perder tempo per riempire la memoria lasciate questo compito a lui… pian piano i risultati dovrebbero diventare sempre più simili ai vostri gusti.

Dal punto di vista tecnico, una chicca graziosa (mai vista in altri lettori) è quella che mette automaticamente in pausa la riproduzione se vengono staccate le cuffie, questo oltre a far risparmiare batteria fa anche notare l’attenzione ai particolari della casa della mela.

Il “reparto audio” devo dire che non è per niente cattivo. In questi giorni, in ore ed ore di pullman mi è capitato di ascoltare tanta musica da vari lettori mp3: ascoltando l’ipod, le canzoni, hanno tutta un’altra musica. Sarà probabilmente merito anche delle cuffiette in dotazione con degli altoparlanti di qualità superiore alla media. In definitiva, il risultato a confronto risulta impressionante.
Altra particolarità è il suo metodo di ricarica: non ci sono batterie da cambiare (e questo non so però quanto sia una cosa comoda mentre si è in viaggio). La batteria al litio viene ricaricata tramite la stessa porta usb: praticamente mentre aggiornate la vostra playlist state anche ricaricando il lettore. L’autonomia dichiarata è di 12 ore, non ho ancora avuto modo di testarla, ma l’assenza di display e spie inutili (in condizioni normali c’è solo un led verde acceso) fanno ben sperare.

In definitiva. Sembra essere un prodotto valido, ha già sostituito la mia gloriosa penna usb (è possibile partizionare lo spazio in modo da ritagliarne una parte per i dati). La presenza del lettore mp3 è un di più che non dispiace. Ovviamente l’assenza di un display risulta scomodo per chi cerca più un lettore mp3 che una penna usb. La funzione di randomizzazione della playlist va accettata con filosofia (per certi versi è carino avere sempre una sorpresa alla fine della precedente canzone). L’audio è ottimo, con il volume al massimo la musica non viene distorta… piuttosto si è infastiditi da tale potenza. 🙂

Il prezzo è ovviamente fuori considerazione. Sia perchè io non l’ho pagato, sia perchè i prodotti della Apple sono notoriamente più cari della concorrenza che in questo mercato non fa altro che inseguirla.

P|xeL

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive con sua moglie in una casa con un ciliegio e otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

3 commenti » Scrivi un commento

  1. Scusa la domanda: ma Fineco ti ha contattato per dirti che lo avevi “vinto” ? Perché un mio collega ha attivato il conto con il mio codice ma non ho ricevuto riscontro dalla banca.
    Scusa l’OT….

  2. Ciao, scusa se ti rispondo solamente adesso, comunque non ho ricevuto alcuna comunicazione preventiva. Ho solamente ricevuto il pacco a casa dopo pochissimi giorni dalla fine dell’iniziativa.
    Spero di esserti d’aiuto ancora,
    Emanuele aka P|xeL

  3. Pingback: …time is what you make of it… » Archivio del blog » Assistenza Apple deluxe!

Lascia un commento

I campi richiesti sono marcati con *.