Archivio della categoria ‘Acquario’

The man who can’t be moved.

Scritto il 18 aprile 2010 alle 19:43

I miei pesciolini l’hanno capito subito che qualcosa di strano stava accadendo.

Il livello dell’acqua scendeva più del solito. Ogni tanto una retina verde appariva nel loro mondo: il mio braccio irrompeva nel loro tranquillissimo pomeriggio.

L'ultima foto all'acquario prima di smontarlo

Li ho visti agitati come non mai. Non volevano andare via. Ho perso oltre un’ora per riuscire ad acchiapparli tutti e metterli nelle buste… è stato triste vedere l’acquario sempre più vuoto e le buste sempre più piene. :-|

Sono stati i miei pesciolini in questi ultimi anni. Ho raccontato loro praticamente tutto

Adesso sono su un nuovo mobile, in una nuova casa, con nuovi occhi pronti a controllarli… ma sono sicuro che anche per loro non sarà più lo stesso.

Il mio dito sul vetro lo conoscevano. Stasera, a casa, sarò veramente solo.

Emanuele

Hanno mai fretta i pesci?

Scritto il 20 febbraio 2010 alle 21:56

I miei pesciolini probabilmente hanno raggiunto il loro nirvana.

Osservano la mia vita senza lamentarsi più di tanto, si accontentano di mangiare briciole, vedere apparire il mio dito, di tanto in tanto, sul vetro che li separa da me e avere un po’ d’acqua da respirare.

Ieri ho dedicato un’oretta a loro e oggi è un piacere vederli girovagare nel loro mondo.

Io intanto son due giorni che la sera rimango a casa per r-i-p-o-s-a-r-m-i! :-)

Adesso mi aspetta una cenetta semplice semplice, una puntata di Smallville e un quaderno da rivedere…

Emanuele

Pesci e caratteri.

Scritto il 18 dicembre 2009 alle 19:53

Oggi pomeriggio ho fatto un salto all’acquario per prendere 20 litri d’acqua d’osmosi e ho colto l’occasione per prendere un lebistes maschio (era morto quest’estate) e uno scalare di piccola taglia.

Il lebistes non ha avuto problemi ad inserirsi nell’acquario e dopo pochi secondi gironzolava qui e li insieme agli altri pesci. Il piccolo scalare invece, è ancora nascosto dietro una piantina… probabilmente gli servirà più tempo per ambientarsi. :-)

La timidezza dei pesci è una cosa spettacolare in quanto li fa sembrare molto meno stupidi di quanto si è soliti credere.

E’ un mondo che mi affascina sempre più…

Emanuele

Puntini neri sulle piante dell’acquario.

Scritto il 23 novembre 2009 alle 21:49

Questa volta chiedo aiuto a voi.

Macchie Anubias Barteri

Mi sono informato un po’ e questi puntini che vedete sulle foglie dell’Anubias del mio acquario dovrebbero esser dovuti ad una muffa che si sta espandendo, probabilmente per l’eccessiva esposizione alla luce.

Da tre giorni ho ridotto di un’ora la giornata solare dell’acquario (ho portato il timer a 7 ore e 30) perché potrebbe favorirne la morte, però non so se sia necessario far altro. Nei prossimi mesi inizierò a valutare gli effetti di questa modifica.

Le piante continuano a crescere mettendo foglie nuove e sinceramente per tanti mesi ho creduto fosse il deposito della sporcizia (invisibile all’occhio) dell’acqua dell’acquario (che ho sempre messo d’osmosi).

Sapete darmi qualche altra informazione? C’è qualche biologo o qualche esperto d’acquari tra voi?

Un po’ di muffa (o alghe, non so come definirla) in realtà c’è anche sulla pietra (e sulle anforette in terracotta), però, ripeto, credevo fosse tutto naturale.

Non c’è mai sporcizia sui vetri, non si opacizzano mai né trovo quella muffa verde tipica degli acquari non curati. Semplicemente la domanda è… è normale che le foglie col tempo diventino così?

Emanuele

L’acquario, d’inverno.

Scritto il 11 novembre 2009 alle 12:55

Ieri è arrivato l’inverno anche per i miei pesciolini.

Con l’ennesimo cambio d’acqua, ho ripulito la pompa, cambiato il filtro e riacceso il termoregolatore.

La temperatura era ormai intorno ai 21-22 gradi e quella ideale è intorno ai 25 gradi.

Da stamattina non sentono più freddo! :-)

Emanuele

L’estate da alla testa.

Scritto il 28 agosto 2009 alle 16:29

I pesci d’estate si trasformano in serial killer.

Ho cambiato l’acqua ai pesci quattro giorni fa. Ho aperto ancora di più il coperchio assicurandomi che la temperatura scendesse fino a 29 gradi (che sono comunque al limite della sopportazione…). Ho aumentato le razioni di cibo.

Intanto, tutto ciò non è bastato. Quest’estate l’acquario ha visto la morte di due pesci. :-(

Ho trovato persino una foglia mordicchiata… c’è qualche testa calda li dentro che meriterebbe una doccia ghiacciata! :evil:

Emanuele

Forse c’è più fresco.

Scritto il 8 luglio 2009 alle 19:10

Oggi ho cambiato l’acqua all’acquario, non lo facevo da oltre un mese ma in questi giorni non avevo avuto completamente il tempo.

Guardando il termometro immerso nell’acqua mi sono accorto che, ad oggi, l’acqua non ha mai superato i 29 gradi… ed è un’ottima cosa perché non sono obbligato a mettergli bottiglie ghiacciate per mantenere la temperatura più bassa.

Sessanta litri d’acqua, non cambiano temperatura repentinamente, così si vede che la temperatura media della mia stanza è qualche grado più basso rispetto a quella dell’anno scorso. :-)

Comunque, i pesciolini vivono tutti tranquilli e il piccolo lebistes è cresciuto in una maniera impressionante (sembra quasi di vederlo crescere da un giorno all’altro… :joy:).

Emanuele

Pesci biricchini.

Scritto il 28 maggio 2009 alle 21:49

Stasera i pesciolini erano talmente indisciplinati che quando infilavo il recipiente per il cambio d’acqua vi si andavano ad infilare immediatamente dentro!

Alla fine mi son ritrovato con due dita nell’acqua per attirarli dal lato opposto dell’acquario… :-|

Vanno educati o volevano giocare?

Intanto è bellissimo quando corrono verso il dito. Ecco. :joy:

Emanuele