Voglia di lei.

Oggi avevo voglia di lei.

Avevo voglia di lei, perché è allegra… perché quando sono con lei lo spazio sembra diventare tutto colorato e tutto mio.

Avevo voglia di lei, perché mi da libertà. Mi aspetta perché sa che prima o poi la cerco sempre.

Avevo voglia di lei perché è sempre li per me. Mi accoglie senza rifiutarsi mai.

Avevo voglia di lei perché è sempre disponibile. Quando la incontro mi accompagna sempre ovunque.

Oggi, avevo voglia di lei perché fuori c’era il sole… e solitamente è bello passare il tempo ad osservarlo con lei.

Avevo voglia di lei perché è fragile, perché ha bisogno delle mie cure ogni tanto e me lo fa capire senza essere pressante.

Avevo voglia di lei perché è calma, pacata ed equilibrata. E queste sono tre qualità che apprezzo tanto.

Avevo voglia di lei perché, basta un po’ di musica e la stanchezza sembra scomparire.

Oggi, avevo voglia di lei, perché indovina sempre dove voglio andare. Ed oggi sono finito su un bel prato, in mezzo a tanti aquiloni e decine di bambini che correvano inseguendo un pallone.

Sono tanti i motivi per cui scelgo e riscelgo lei.

Intanto, mi rendo conto che non saprei vivere senza la mia bicicletta.

Emanuele

6 commenti - Partecipa alla conversazione sotto »


1
avatar autore commento

Se vabbè … guarda che anche una donna non è così malaccio eh? ;)

Commento scritto da Barbara il 29 settembre 2008 alle 12:20
2
avatar autore commento

Ci sarà tempo per quelle, per ora è un piacere godersi un po’ di tranquillità.
Mi sono accorto che da quando son solo non litigo più con nessuno. E non c’è cosa più bella del sentirsi in pace col mondo! :-)
Ciao,
Emanuele

Commento scritto da Emanuele (aka P|xeL) il 29 settembre 2008 alle 17:37
3
avatar autore commento

:-( manca anche a me…da quando sono tornata qui a casa nn la uso +!

Commento scritto da f_atina il 30 settembre 2008 alle 17:56
4
avatar autore commento

Dai… prima che arriva Dicembre! Gonfia le ruote… e vai!!! :-)
Ciao,
Emanuele

Commento scritto da Emanuele (aka P|xeL) il 30 settembre 2008 alle 19:25
5

[...] In sequenza mi sono tornati in mente il mio monociclo e i pomeriggi passati a provare e riprovare come rimanergli sopra, le mie risposte assurde, la volta in cui, tornando da Milano per la prima volta, mi concessi come regalo-ricordo dell’IKEA una lampada della notte per bambini e l’amore che provo per la mia bicicletta. [...]

Commento scritto da Guerriero? Anch’io! - …time is what you make of it… il 14 agosto 2010 alle 13:42
6

[...] giorno cercando questo post sono finito su quest’altro. E’ bello vedere che non ho lasciato che quelle fossero solo [...]

Commento scritto da Azione e pazienza. - …time is what you make of it… il 2 novembre 2010 alle 09:03

Scrivi un tuo commento





;-) :worry: :timid: :roll: :o :love: :lol: :joy: :evil: :eeeh: :dogarf: :cry: :burp: :-| :-x :-P :-D :-? :-) :-( 8-O 8-)