Quando un giorno, quando io ti troverò…

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Vorrei conoscer l’odore del tuo paese,
camminare di casa nel tuo giardino,
respirare nell’aria sale e maggese,
gli aromi della tua salvia e del rosmarino.
Vorrei che tutti gli anziani mi salutassero,
parlando con me del tempo e dei giorni andati,
vorrei che gli amici tuoi tutti mi parlassero,
come se amici fossimo sempre stati.
Vorrei incontrare le pietre, le strade, gli usci
e i ciuffi di parietaria attaccati ai muri,
le strisce delle lumache nei loro gusci,
capire tutti gli sguardi dietro agli scuri…

E lo vorrei
perché non sono quando non ci sei
e resto solo coi pensieri miei, ed io…

Vorrei con te da solo sempre viaggiare,
scoprire quello che intorno c’è da scoprire
per raccontarti e poi farmi raccontare
il senso d’un rabbuiarsi e del tuo gioire;
vorrei tornare nei posti dove son stato,
spiegarti di quanto tutto sia poi diverso
e per farmi da te spiegare cos’è cambiato
e quale sapore nuovo abbia l’universo.
Vedere di nuovo Istanbul o Barcellona
o il mare di una remota spiaggia cubana
o un greppe dell’Appennino dove risuona
fra gli alberi un’usata e semplice tramontana…

e lo vorrei
perchè non sono quando non ci sei
e resto solo coi pensieri miei, ed io…

Vorrei restare per sempre in un posto solo
per ascoltare il suono del tuo parlare
e guardare stupito il lancio, la grazia, il volo
impliciti dentro al semplice tuo camminare
e restare in silenzio al suono della tua voce
o parlare, parlare, parlare, parlarmi addosso
dimenticando il tempo troppo veloce
o nascondere in due sciocchezze che son commosso.
Vorrei cantare il canto delle tue mani,
giocare con te un eterno gioco proibito
che l’oggi restasse oggi senza domani
o domani potesse tendere all’infinito…

e lo vorrei,
perché non sono quando non ci sei
e resto solo coi pensieri miei ed io

Francesco Guccini – Vorrei

Spettacolare questa canzone. Spettacolare il testo, spettacolare la voce di Guccini, spettacolare la calma di un amore sereno che sanno regalare queste note.

Spettacolare come il camminare di casa nel tuo giardino. :-)

Vorrei… io vorrei dedicarti queste parole, un giorno…

Chissà che viso avrai. Chissà che viso farai.

Emanuele

PS: no, non sono triste o malinconico. E’ solo che questa canzone era così bella che non potevo non segnalarvela… e non avendo a chi dedicarla, l’ho dedicata al mio futuro amore:-P

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in un monolocale con otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

6 commenti » Scrivi un commento

  1. ciao, tu non sai chi sono e sono capitata qui per caso….ma quando ho letto questo intervento ci sono rimasta secca!!!! complimenti per la scelta della canzone e per il tuo commento…davvero belli :-D credo tornerò a scuriosare :-P

  2. Ciao giovane inquieto!!! (di solito lo dicono a me) grazie per il tuo blog. Trovo che abbiamo molte cose in comune ed è bello leggerti e sentire quello che riesci a comunicare. Ho visto che un amico ti ha consigliato di vedere il film big fish che anche io trovo stupendo…se vuoi ti consiglio di vedere anche: IL MIO MIGLIORE AMICO di P. Leconte – da non confondersi con il mio miglio nemico che è quello con Verdone…secondo me, da quello che leggo di te, ti piacerà un sacco!!! alla prossima e ancora grazie!

  3. Grazie per i complimenti… e grazie anche per il film. Lo chiedo subito “al mio fornitore di fiducia”… sperando di trovare il tempo per vederlo. Non sai quanto ho aspettato prima di vedere Big Fish. Ogni sera c’era qualcosa da fare e non mi andava di fare tardi per un film!
    Spero di leggerti ancora da queste parti. :-)
    Ciao,
    Emanuele

  4. Pingback: Genius è un vero genio. - …time is what you make of it…

  5. Pingback: Vegliate, dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora. - …time is what you make of it…

Lascia una risposta

I campi richiesti sono marcati con *.


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>