Una foto ed una frase.

Mi sono accorto che ultimamente questo blog si sta riempiendo di foto accompagnate da una frase.

Le immagini, spesso, sanno trasmettere qualcosa in più rispetto alle parole.

Per questo ho deciso che d’ora in poi, ogni Domenica, su questo blog ci sarà un piccolo appuntamento.

A metà giornata arriverà una piccola perla. Non so quanto possano essere utili per voi, ma so già che per me valgono tanto perché quelle frasi saranno sempre qualcosa su cui ho riflettuto e che mi hanno indicato qualcosa.

Purtroppo non sono un mago della fotografia, né ho la possibilità di trovare sempre, tra le foto che ho, l’immagine adatta da associare a qualcosa che leggo e mi colpisce.

Anche la foto sarà dunque frutto di una ricerca, e penso che il web sia pieno di artisti che potranno completare benissimo ciò che immagino.

Perché proprio la Domenica? Perché quello – per ogni buon cristiano – è il giorno del Signore e penso che ognuno di noi dovrebbe avere il coraggio, almeno quel giorno della settimana, di mettere in pausa la frenesia della propria vita per riflettere un po’.

Non scappate! :-)

Emanuele

PS: per amor dell’ordine sono andato a ripescare tutti i vecchi post simili a quelli che ho in mente, così la categoria ha già un piccolo archivio. Mi ha colpito che il risultato più vecchio sia un post che parla d’amore: forse è vero che tutto nasce da li.

6 commenti » Scrivi un commento

  1. la domenica è il miglior giorno per riflettere su stessi e cercare di far riflettere le persone accanto a te, ma avvolte loro non voglio riflettere e ne esce fuori una bella lite. :x

  2. Ma infatti credo che la necessità di riflettere debba nascere da dentro di noi. Ogni cosa che arriva da fuori è una cosa che, in base al carattere, sarà più o meno accettata ma comunque poco “naturale”.
    Ciao,
    Emanuele

  3. Facile partire da un immagine che colpisce e riflettere tentando di farlo con un sola frase.. io ogni tanto le uso in firma su alcuni forum.. altre volte sono lì salvate sul pc.. :lol: :joy:

  4. No, io faccio il contrario di solito (anche perché non sto sempre a catalogare immagini… :-|).
    Ogni tanto alcune frasi accendono in me delle lampadine. Ci rifletto sopra… e poi inizio anche ad immaginarle visivamente. A quel punto ecco la necessità di associarle un’immagine. :-)
    Ciao,
    Emanuele

  5. Pingback: La tartaruga, la foto, noi… e il movimento. - …time is what you make of it…

Lascia un Commento

I campi richiesti sono marcati con *.


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>