Diventeremo delle scimmiette!

Sono tornato oggi dal weekend siciliano ed ho avuto modo di provare il navigatore satellitare in una “prova su strada” tipica da Quattroruote.

Ho percorso quasi 600km, di cui circa 300 in autostrada, oltre 250 in strade statali/extra-urbane ed i rimanenti in città.

In breve, il verdetto del navigatore è positivo: utile, preciso, comodo ed importante per la sicurezza.

Lo reputo utile perché non ho avuto bisogno di chiedere informazioni, di guardare cartine, di stare attento a svincoli, bivi, deviazioni o altro…: la mappa utilizzata è stata precisa ed affidabile. Ho risparmiato tempo (e carburante). La Punto ha fatto poi il resto: aria condizionata, lettore cd con mp3 e vetri chiusi… un viaggio in pieno relax.

E’ stato preciso perché non mi ha portato in zone assurde, né ho fatto percorsi non consigliati (avevo già parlato con alcune persone circa la strada che avrei dovuto prendere…), tanto meno ho avuto problemi di “zone sconosciute”. La mappa utilizzata era così ben fatta che conosceva persino le trazzere della forestale che portano, boschi boschi, verso il luogo del campo. Sinceramente questo era il mio dubbio più grosso: è ovvio che in città il dettaglio delle vie sia molto alto, ma quanto lo era in angoli remoti della regione? La risposta è stata netta e decisa: finché la macchina può andare, la mappa conosce quella strada (o almeno in Sicilia).

Comodità. Il navigatore, nello specifico il modello LD-3W della Nokia, si è rivelato ottimo per le sue doti. Piccolo, leggero ed instancabile… l’ho caricato la sera prima di partire e l’ho utilizzato per almeno 7 ore nel weekend: la batteria ancora non accenna stanchezza. Sembra che quella saponetta sia li, collegata invisibilmente ai satelliti, per l’eternità. Mi ero portato il caricabatterie da auto ma non l’ho uscito dal marsupio. Anche l’N70 s’è comportato egregiamente. Sarà che è ancora piuttosto nuovo ma mantenere la luce accesa per tutte quelle ore, richiedendo solo una ricarica in 3 giorni è stato un ottimo risultato. Tra l’altro il cellulare è stato utilizzato anche per telefonare, mandare sms, giochicchiare e per molto tempo è stato persino in zone senza segnale GSM in cui dunque iniziava a ricercare nuove reti. Un’accoppiata vincente.

Il segnale ricevuto era sempre ottimo (dovrò aspettare l’inverno per vedere problemi di ricezione del segnale dei satelliti?) e bastavano pochi secondi (5-8 secondi) per ritrovare il segnale dopo una, o una serie, di gallerie. In accensione, invece occorrevano tra i 55 ed i 70 secondi per riagganciare i segnali ed essere operativo.

Tom Tom NavigatorLa vera peculiarità di un sistema GPS però l’ho scoperta di notte, in una infinita e tortuosa statale di 40km: la SS289 da Bronte a Sant’Agata di Militello. Una strada che attraversa i boschi dei Nebrodi arrampicandosi fino ad oltre 1500 metri di altitudine per poi scendere dall’altro lato dell’appennino siculo. Ho potuto viaggiare in piena sicurezza perché, nonostante il buio pesto, nonostante l’orario poco consono a viaggi da quelle parti (alle 2 di notte non incontri una macchina li neanche se hai le allucinazioni) e, sopratutto, nonostante non avessi mai percorso quella strada, avevo la possibilità di conoscere in tempo reale la mappa della strada con le sue curve ad esse, i suoi tornanti, le sue curve strette e quelle più larghe. Vedere in anticipo la curva che mi aspettava è stata una cosa stupenda. Ho viaggiato anche altre volte di notte in strade sconosciute e, la cosa più impegnativa era sempre quella: evitare frenate brusche per errata valutazione della curva (della serie: sembrava una leggera curva ma era un tornante…). Un netto vantaggio per il comfort, la sicurezza di guida e un ottimo metodo per risparmiare carburante: conoscendo a priori la frenata da effettuare, potevo modulare e disegnare le curve in modo migliore mantenendo, di conseguenza, una andatura più costante e meno schizofrenica. Sapere se ti aspettava un percorso tortuoso o un piccolo rettilineo, anche oltre la portata degli abbaglianti era qualcosa di indescrivibile. Di certo non avevo un visore agli infrarossi o un radar (che alcune auto iniziano intelligentemente a montare), ma il navigatore rappresenta già un ottimo supporto alla guida.

Devo dire comunque che ogni tanto provavo a fare il ragionamento inverso. Provavo a fidarmi poco della mappa e più dei miei occhi. Fortunatamente la mappa aveva sempre ragione ma quello di un errato disegno della cartografia è un rischio da non sottovalutare e che ho cercato di non dimenticare.

Durante il viaggio, ho quasi dimenticato l’utilizzo dei segnali di direzione verso una località. Li guardavo giusto per conferma ma, tendenzialmente, mi affidavo al percorso segnato dal navigatore. Per questo penso che diventeremo delle scimmiette. Gira a destra, gira a sinistra… noi staremo al volante solamente per muoverlo mentre qualcuno ci detterà passo per passo ogni singolo cambio di direzione. Da un lato trovavo stupido non dover più guardare, ad ogni uscita che incontravo, i segnali ed iniziare a ragionare sulla direzione da prendere, dall’altro però mi son reso conto che ho potuto godermi di più il paesaggio sapendo di non dover cambiare strada per i prossimi XX chilometri. Gli occhi stavano un pizzico più in alto del solito.

L’unica mia dimenticanza è stata quella di non integrare nella mappa la segnalazione degli autovelox prima di partire. Non per correre di più ovviamente… volevo vedere invece se, nei luoghi indicati, fosse possibile scorgere il sistema di rilevamento della velocità.

In definitiva… avere un sistema GPS fa venir voglia di viaggiare in auto. L’unica cosa negativa è l’aspetto economico.

Questo weekend fuori mi è costato 100€ senza aver fatto nulla oltre ad una mini-cena fuori (carne di cavallo a Catania… mica ostriche e gamberi a Porto Cervo!). Sono volati 65€ in carburante (585km totali ad una velocità media di 60km/h ed una percorrenza media di 15,3km/litro – secondo il computer di bordo) ed è stato necessario un bel lavaggio completo dell’auto dopo averla portata boschi boschi…

Per capirci. Avere un GPS fa soffrire. Sai di poter viaggiare ma… i soldi purtroppo, non arrivano via satellite. :-(

Emanuele

Pubblicato da

Ingegnere. Si divide tra lavoro, bicicletta, monociclo e volontariato. Vive in un monolocale con otto pesciolini che non lo aiutano a tenere in ordine.

20 commenti » Scrivi un commento

  1. Tom Tom Navigator… con la mappa “Italia e maggiori strade WE europa”.
    Ho appena notato che la strada di montagna del campo non spunta su Google Maps, mentre nella mappa delle Pagine Gialle viene indicata la zona senza poterne vedere le curve. Un livello di dettaglio incredibile per Tom Tom in definitiva.
    Ciao,
    Emanuele

  2. Nonostante non abbia ancora 18 anni e, di conseguenza, la patente, sono certo che sarà uno degli acquisti più utili che potrò fare non appena potrò viaggiare in macchina.

    Alcune volte, in macchina di amici, ho visto all’ opera dei navigatori e me ne sono subito innamorato, col tempo si diffonderanno a macchia d’ olio… anzi, già lo stanno facendo molto rapidamente, proprio oggi, al matrimonio di mio cugino, ho visto un Tom Tom tra i regali.

    Io credo che se lo utilizzerò, installerò un software come Tom Tom Navigator su un cellulare e acquisterò un antenna GPS. Da quanto leggo, la tua sembra buona, probabilmente opterò per quella, dato il tuo feedback positivo :)

  3. Interessante questo test che hai fatto al tuo navigatore… Proprio in questi giorni mi arriverà un Nokia 6110 Navigator che incorpora un navigatore satellitare di cui sono stato da sempre affascinato. Il software usato è della Route 66 che è leader nel settore insieme al TomTom che spero non mi farà rimpiangere. Dalle prove su internet fatte da telefonino.net ecc questo smartphone sembra abbia in dotazione un gps molto efficiente e il software di certo non è sconosciuto. Di sicuro sarà difficile che lo userò per un lunghi percorsi come hai fatto tu ma essendo dotato di un pessimo senso di orientamento (conosco gente che pur non essendo stato mai in una città trova vie e stradine districandosi fino all’inverosimile) mi sarà molto utile quando dovrò andare da qualche parte in cui non sono mai stato senza chiedere l’aiuto a nessuno e specialmente senza chiedere informazioni ai passanti perché, credimi, è una cosa che non sopporto :-x. P|xel complimenti per l’acquisto, io ho speso più di 380,00 € per il Nokia 6110 Navigator che spero mi ripaghi in fatto di qualità e ti posso assicurare che io punto sul suo navigatore per definire la qualità di questo smartphone in genere benché l’ho comprato quasi esclusivamente per questo.

  4. Bellino il 6110… anche se, probabilmente, un pizzico caro al momento. Sono sicuro che ti divertirai… anche se, ovviamente, la batteria durerà un po’ meno del mio N70 durante la navigazione (il tuo dovrà tenere attivo anche il collegamento con i satelliti, mentre il mio fa solo da visore).
    Personalmente in città mi oriento benone, però è davvero comodo quando si esce un po’… bastano pochi click e sai che strada fare! :joy:
    Ciao,
    Emanuele

  5. Il 6110 ha lo stesso chip di navigazione dell’N95, ti assicuro che è tutt’altro che buono :P

  6. Si in effetti la batteria sarà messa sempre a dura prova infatti nella confezione è compreso il carica batteria da auto :).

    Dragonite, prima di comprare il 6110 mi sono assicurato che non avesse niente a che fare con l’N95 in fatto di GPS ed in effetti è così, non sono informato sul chip però dalle prove e dai commenti letti su internet in navigazione satellitare l’N95 è pessimo il suo GPS si aggancia con fatica ed è lentissimo invece il 6110 ha superato tutte queste prove splendidamente. Dai un occhiata ai test di telefonino.net.

  7. Mhm, beh, guarda, ti cito un post dal forum di telefonino.net

    prime impressioni…tempo di aggancio satelliti uguale all’n95, telefono molto solido, direi ben costruito, slide ben assemblato senza ticchettii. Display chiaro anche se molto più piccolo del 95, un vero peccato l’assenza del wi-fi. Ottimo l’audio in vivavoce con i due (credo) altoparlanti inseriti nel retro del cell.
    La domanda è: vale la pena spendere 450 contro i 599 ormai del 95?

    :P ed ho detto tutto.

  8. Beh per quanto riguarda al confronto tra N95 e 6110 sotto il profilo del navigatore satellitare le mie fonti informative erano diverse da telefonino.net ora sinceramente dovrei andare a cercare i vari siti attendibili o meno, anche se ho citato il sito di telefonino.net per dare la possibilità di vedere la “prova video” che se la guardi sicuramente resterai soddisfatto di questo smartphone anche sotto il profilo satellitare. Nel test di telefonino.net ha riconosciuto una rotonda che è stata costruita solo sei mesi fa all’interno del percorso… Posso dirti che ho letto che la differenza è netta tra il GPS del N95 che non nasce nativo come navigatore satellitare come il 6110 che è stato creato apposta. Comunque il GPS non si limita solo ai tempi di aggancio ma alle tenuta della presenza del segnale, al ricalcolo della mappatura in caso di errori nel percorso ecc. Tuttavia tutto ciò lo scopriremo alla prossima puntata: ovvero quando proverò personalmente il cellulare. Testerò quanto tempo ci vuole per agganciarsi al satellite, il segnale, le mappature ecc ecc ecc. Tieni d’occhio il mio blog in questi giorni, spero di poter fare un post dedicato all’argomento presto, anche se non so quando mi capiterà di andare fuori città… P.S. io l’ho pagato 380.00 senza spedizioni.

  9. Dragonite, leggiti le opinioni “reali” della gente che lo ha provato su TECNOZOOM (url di riferimento) per esempio: tecnozoom.it/cellulari/nokia-6110-navigator.html e ti accorgi delle effettive potenzialità di cui è dotato sto 6110. Tra i tanti commenti TUTTI POSITIVI quoto:
    ...ho provato tutti i migliori nokia questo e' una spanna sopra....ha un audio eccezzionale....e il gps e' migliore dell n95
    Commentato da spyweb | 01/07/2007 23:30:40

    che è soltanto uno dei tanti commenti positivi. Per la cronaca, ho incontrato solo pareri positivi in tutti i siti che ho visualizzato per informazioni sull’6110 e tutti parlavano delle potenzialità del navigatore satellitare di questo smartphone che almeno per quello che ho visto io vince il confronto in fatto di navigazione satellitare con l’N95, magari sarò stato fortunato ad incontrare tutti pareri positivi comunque… Lo saprò veramente quando lo testerò io. :joy:

  10. L’opinione che ho citato era reale, mica di un robot :D In ogni modo, come ho già detto, il chip GPS è lo stesso per quel che ho potuto leggere, quindi ha più o meno le stesse prestazioni dell’N95.
    Poi, vedi tu :-)

  11. Vabè lasciando stare il tuo simpatico umorismo, non ho trovato niente di negativo sul forum di telefonino.net per quanto riguarda il 6110 cosa che non si può dire dell’N95 che sembra essere una pataccata succhia soldi della nokia. Per quanto riguarda sgli scricchiolii del cover vedi che è il contrario se guardi il video ti accorgi che uno dei punti a sfavore del 6110 è proprio la cover che ticchettia perchè il materiale usato è troppo plasticoso. In oltre non ho trovato niente per quanto riguarda il chip del 6110 che tu insisti a dire che è lo stesso… Comunque ti avverto che ancora l’N95 non ha un software di navigazione satellitare supportato ancora. Fossero gli stessi i chip sarebbe compatibile anche il route66 del 6110 non credi :-P ? Mi risulta in oltre che chi ha tentato di installare route66 sull’n95 cracckandolo s’è trovato un gps del cavolo che perde la linea appena becca un palazzo e evito di postare i relativi forum. Sicuramente il 6110 sarà così visto che ha lo stesso chip non credi? :eeeh: 8-)

  12. Emanuele, per me che sono neofita del settore e quindi la domanda risulterà sicuramente banale, ma l’LD-3W è utilizzabile anche all’estero?
    grazie
    ciao

  13. Certo Faran13, la copertura GPS è ormai a livello planetario, così, finché hai una mappa della zona e riesci a prendere il segnale (dentro certi palazzi non riesce a beccarlo…), puoi sapere dove ti trovi… e dove devi arrivare! :joy:
    Ciao,
    Emanuele

  14. Grazie.
    Di quanta memoria ho bisogno nel mio telefono per installarci una mappa Italia? Attualemnte ho una scheda da 128MB, è sufficiente?
    Quale mappa mi consigli?
    ciao :o :worry:

  15. Non credo ti basti. Io ho una mappa dell’Italia più “maggiori città dell’est europa” ed occupa oltre 300mb.
    Magari puoi trovare qualche mappa regionale, non so… altrimenti vai con le città che ti interessano e risolvi il problema (non so come si comportino fuori città però!).
    Ciao,
    Emanuele
    PS: una memory card da 512mb costa 11 euro.

  16. Salve a tutti, proprio oggi ho acquistato il Nokia 6110 Navigator e devo dire che è proprio ben fatto.
    Premetto che ho una discreta esperienza di cellulari, cambiandone uno ogni 2-3 mesi circa (tra gli altri ho avuto Nokia 6630, N70, N93, Samsung Z500, SonyEricsson P900, P990i e tanti altri). Questo non per vantarmi ma per creditare maggiormente la mia testimonianza circa il giudizio nel 6110.

    Appena acceso mi ha stupito subito la sua velocità di software. Rispetto all’N70 o all’N93 non c’è paragone. E’ velocissimo a viaggiare tra i menu, aprire le applicazioni, leggere i messaggi, ecc…
    Subito dopo ho provato naturalmente la funzione navigatore.
    Premetto che posseggo un TOM TOM 910 che funziona benissimo.
    Il 6110 però non è assolutamente da meno. Velocissimo nel cerrcare gli indirizzi sulla mappa ITALIA. Basta inserire la via, la città e il numero civico (anche in ordine sparso) e lui effettua la ricerca in 2-3 secondi massimo. Ho provato con viette piuttosto piccole di città come Roma, Parma, Bologna e Milano.
    La prova su strada mi ha altrettanto colpito per quanto riguarda la velocità e precisione.
    Naturalmente ho cercato di metterlo in difficoltà per vedere come si comportava (sbagliando strada, non seguendo le sue indicazioni, ecc…) ma anche in questo caso la risposta era tempestiva ed il ricalcolo puntuale.
    Gli altoparlanti posteriori (stereo) sono veramente potenti, non credevo così tanto.
    Mi hanno risolto un ulteriore problema, quello del vivavoce in auto.
    Una funziona carina poi, poco citata nelle recensioni, è la funzione TTS (text.to.spech) che ti legge con una voce sintetica gli sms in arrivo. Proprio carino.
    Per ora vi saluto e continuo con i miei test al 6110 che per ora sembra proprio non deludere in nessun caso.

    Paolo :)

  17. 8-O 8-O 8- volevo sapere se e possibile, mettere altre voci, su ” modalita’ viaggio “, e cioe’ oltre a viaggio piu’ breve – viaggio piu’ veloce – e pedonale, volevo sapere se e’ possibile inserire altre voci….grazie, dell’ eventuali risposte… ciao….

  18. ALLORA, IO L’HO GIA’ TESTATO IL NAVIGATORE….
    E’ PRECISO, PERO’ UN GIORNO, GLI HO DATO UN PERCORSO DELLA MIA CITTA’, E LUI MI HA INDIRIZZATO IN UNA STRADA CHIUSA, E NON RIESCO A CAPIRE IL PERCHE’….
    INOLTRE FACENDO ALTRI PERCORSI ( COSI’ PER PROVA ), MI INDICA SEMPRE DELLE STRADACCE….
    VOI, MI SAPETE SPIEGARE UN MOTIVO VALIDO?
    POTETE SPIEGARMI IL PERCHE’, ED EVENTUALMENTE DIRMI I POSSIBILI RIMEDI?
    SE MI RISPONDERETE, VI RINGRAZIO FIN DA ORA….
    GRAZIE!!!!!!!!!!!!!

Lascia un Commento

I campi richiesti sono marcati con *.


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>